Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Agosto, 2013

Le bugie di Belpietro sulla scuola

Una risposta veloce a Belpietro e alle sue bugie, dette ieri sera su In onda, programma tv di La7, sulla scuola.Maurizio Belpietro ha sostenuto che, a fini elettorali, la sinistra ha indetto un concorso pubblico nella scuola italiana per l'assunzione di trentamila insegnanti.Peccato che i posti del concorso siano 11.000 e che il concorso sia stato indetto dal governo Monti, con all'epoca il ministro Profumo all'Istruzione, quindi non certo uomo di sinistra. E, sempre perché lo si ricordi, il maggiore azionista di quel governo era proprio il PDL a cui è tanto vicino il nostro giornalista (?) Maurizio Belpietro.Postato con Blogsy

L'illiberalità del reato di clandestinità

Uno dei principi su cui, alla fine del 'Settecento, nacque e si diffuse la rivoluzione americana, fu l'idea che uno stato, la Gran Bretagna, non aveva diritto di chiedere tributi alle sue colonie senza garantire loro il diritto di rappresentanza in Parlamento. In termini più generali si affermava il principio che uno stato non può pretendere doveri dai suoi cittadini senza garantire loro dei diritti. Come si noterà questo principio è  un caposaldo della moderna cultura liberale.
Proprio perché viviamo in uno stato che di quella cultura liberale dice di essersi fatto erede, un reato, sancito dalle nostre leggi, quello di clandestinità, sembra ancor più obrobrioso e vituperabile, perché annulla il principio liberale secondo cui ai doveri devono corrispondere dei diritti, perché annulla questo principio su una delle categorie più deboli, ovvero quella dei migranti, perché confonde volutamente una condizione di fatto con una scelta fraudolenta. Infatti innanzitutto una condizione…

Incuria e scarsa valorizzazione delle terme di Misterbianco

Buonasera, come cittadino di Misterbianco e come laureato in lettere classiche indirizzo archeologico non posso non notare la scarsa tutela e valorizzazione delle Terme romane della nostra cittadina. Più volte mi è capitato di vedere all'interno del sito bambini liberi di giocare a palla, correre, senza la minima cura per il monumento. Non discuto del riuso artistico del monumento in occasione della festività del Natale, anche se adoperare il sito per un presepio non ha nulla a che fare con la funzione storica del monumento, né considera la necessaria apertura verso le culture che si affacciano nella nostra cittadina; ma lasciare le terme in balia dell'incuria è sintomo di scarsa cultura, oltre che di incapacità nel valorizzare uno dei pochi siti e mete turistiche del nostro territorio.

Sulla condanna di Berlusconi

Ricapitolando il pensiero dei destri (dato che noi siamo sinistri), Berlusconi processato subiva una persecuzione, poco conta se i dubbi sulle sue ricchezze risalgano già agli anni 80, che sia l'uomo più ricco del paese, che molti suoi collaboratori siano stati condannati per le collusioni con la mafia, che fosse un piduista, che siano provate le sue frodi fiscali, le corruzioni che ha sfruttato a suo vantaggio, le frequentazioni al limite, se non oltre, della legge. 
Per i destri Berlusconi è immune da tutto ciò, in forza del suo carisma, delle illusioni che ha venduto e mai realizzato. Nessuno che ricordi la sua improvvida abolizione dell'ICI, causa dell'IMU che ha poi votato per volerlo poi abolire. Nessuno che ricordi le sue fandonie sul salvataggio dell'Alitalia, nessuno che ricordi l'appoggio a Marchionne nella sua incostituzionale politica antisindacale, nessuno che ricordi le mille leggi ad personam, i reati depenalizzati, le prescrizioni che non sono assolu…