Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Dicembre, 2010

NATALE di Giuseppe Ungaretti

NATALE

di Giuseppe Ungaretti


Non ho voglia
di tuffarmi
in un gomitolo
di strade

Ho tanta
stanchezza
sulle spalle

Lasciatemi così
come una
cosa
posata
in un
angolo
e dimenticata

Qui
non si sente
altro
che il caldo buono

Sto
con le quattro
capriole
di fumo
del focolare

Napoli, il 26 dicembre 1916

Preparativi di fascismo

La sfiducia non c'è stata, Berlusconi sta ancora lì, e ora chi ha parlato la pagherà, vedrete... In primis i manifestanti: già arriva la proposta dell'arresto preventivo. Poi toccherà agli insegnanti e agli intellettuali, già duramente colpiti. Poi toccherà ai laici e agli omosessuali e agli stranieri. Poi cosa rimarrà da colpire?
Siamo contro chiunque pensi di avere la ragione e la forza dalla sua parte.

luciana littizzetto-che tempo che fa -12 dic 2010